La guida, presentata a Rimini lo scorso gennaio recensisce le migliori gelaterie dello stivale. Ecco dunque se pensate di passare una giornata fuori porta in questo fine estate dove andare a prendere un gelato da leccarsi i baffi fra le «Gelaterie d’Italia 2019» del Gambero Rosso.

«Gelaterie d’Italia 2019» del Gambero Rosso

Per il terzo anno il Gambero Rosso ha pubblicato la sua guida che recensisce le migliori gelaterie della penisola, quelle che si distinguono per qualità delle materie prime, per la ricerca e per la raffinatezza dei gusti. Non solo, in «Gelaterie d’Italia 2019» sono anche segnalate le nuove tendenze tra tradizione e innovazione e, perchè no, follia!

Tre coni

Ogni gelateria è giudicata con l’assegnazione di uno, due, o tre coni. Quest’anno sono state ben 44 le gelaterie ad ottenere il massimo dei tre coni e di queste ben sei si trovano in Piemonte, quattro nel Torinese. La nostra regione si trova al secondo posto come numero di gelaterie a tre coni (insieme alla Lombardia), dietro solo all’Emilia Romagna che ne ha ben otto. Torino però è la provincia che in assoluto ne conquista di più, ben quattro!

I premiati

Le gelaterie piemontesi che hanno ottenuto il massimo di voti quest’anno sono Canelin di Acqui Terme (Al), un locale storico che fa della produzione artigianale un baluardo di qualità; Marco Serra Gelatiere di Carignano (To) che propone gusti dai più classici a quelli più particolari ma legati al territorio (come gelato al panettone piemontese, con i grissini rubatà o la mela renetta con lo zenzero oppure un gelato pazzesco come taggiasca, peperone e datteri, peperone e acciughe) ma sempre con estrema attenzione all’uso di materie prime naturali; Alberto Marchetti di Torino, anche per lui la ricerca delle materie prime di qualità e a filiera corta è una priorità assoluta; Mara dei Boschi di Torino, il cui mastro gelatiere, un giovanissimo Davide Ferrero, 28 anni appena ma già navigato gelatiere, è alla costante ricerca di abbinamenti innovativi; Ottimo! Buono non basta di Torino, anche qui la ricercatezza è una missione e il risultato sono gusti come la canapa o il fiordilatte affumicato; Soban di Valenza (Al) che esalta la tradizione con prodotti del territorio di altissima qualità.

Leggi anche:  Luigi Dimino Sax protagonista alla cena con Antonino Cannavacciuolo FOTO E VIDEO

Se vi trovate in vacanza…

Se vi trovate in vacanza in giro per l’Italia invece ecco le migliori gelaterie della penisola, quelle che, appunto, hanno ottenuto i famigerati tre coni della Guida Gambero Rosso.

LIGURIA
Cremeria Spinola – Chiavari [Ge]
Profumo – Genova

LOMBARDIA
La Pasqualina – Almenno San Bartolomeo [Bg]
Oasi American Bar – Fara Gera D’Adda [Bg]
Paganelli – Milano
Pavé – Gelati & granite – Milano
Chantilly – Moglia [Mn]
L’Albero dei Gelati – Monza

VENETO
Golosi di Natura – Gazzo [Pd]
Chocolat – Mestre [Ve]
Zeno Gelato e Cioccolato – Verona

FRIULI VENEZIA GIULIA
Scian l’insolito gelato – Cordenons [Pn]
Fiordilatte – Udine

EMILIA ROMAGNA
Cremeria Santo Stefano – Bologna
Cremeria Scirocco – Bologna
Stefino – Bologna
Bloom – Modena
Ciacco – Parma
Cremeria Capolinea – Reggio Emilia
Sanelli – Salsomaggiore Terme [Pr]
Il Teatro del Gelato – Sant’Agostino [Fe]

TOSCANA
Carapina – Firenze
Gelateria della Passera – Firenze
Chiccheria – Grosseto
De’ Coltelli – Pisa
Dondoli – San Gimignano [Si]

MARCHE
Paolo Brunelli – Senigallia [An]

LAZIO
Greed Avidi di Gelato – Frascati [Rm]
Gretel Factory – Formia [Lt]
La Gourmandise – Roma
Otaleg! – Roma
Claudio Torcè – Roma

ABRUZZO
Bar Gelateria Duomo – L’Aquila

CAMPANIA
Cremeria Gabriele – Vico Equense (Na)
Di Matteo – Torchiara [Sa]

BASILICATA
Emilio – Maratea [Pz]

SICILIA
Cappadonia Gelati – Palermo

SARDEGNA
I Fenu Gelateria e Pasticceria– Cagliari