“Guasto in ospedale, pazienti trasferiti”. E’ questa la denuncia che arriva dai consiglieri regionali di Forza Italia.

Guasto in ospedale

La denuncia arriva direttamente dai consiglieri regionali di Forza Italia Andrea Fluttero e Andrea Tronzano. Sono loro che parlano dei nuovi problemi all’ospedale San Giovanni Bosco di Torino. Infatti, dal 7 agosto nel reparto di Emodinamica c’è un macchinario guasto che ha bloccato l’attività. E i pazienti presenti in quel momento e in arrivo sarebbero stati dirottati al Maria Vittoria.

L’intervento di Forza Italia

I due consiglieri regionali, attaccando l’assessore regionale Antonio Saitta spiegano:

“Si tratta di una situazione surreale. Il San Giovanni Bosco ha un solo macchinario di quel tipo. La rottura è avvenuta mentre si operava su un paziente, per fortuna non ci è scappato il morto”.

La replica dell’ospedale

“Per il guasto occorso nella mattina dell’8 agosto non vi è stato alcun problema assistenziale. La Direzione Sanitaria del San Giovanni Bosco ha doverosamente avvertito il 118 e le Direzioni degli altri ospedali dell’impossibilità temporanea ad accettare pazienti per angioplastica primaria. Si precisa inoltre che è già in corso una programmazione che prevede il rinnovamento e il potenziamento delle tecnologie e degli spazi attualmente in uso all’Emodinamica e alla Radiologia interventistica del San G. Bosco”.

Riparato guasto

Dall’ospedale la direzione fa sapere:

“Come previsto, il guasto all’angiografo è stato riparato nella mattinata odierna e dalle ore 13.30 l’Emodinamica del San G. Bosco​ è nuovamente in funzione per tutti i pazienti interni ed esterni. Avvisati della regolare ripresa, come da prassi, il 118 e gli altri ospedali”.