Il comune di settimo dà il via a una “guerra ai piccioni” con un’ordinanza atta a limitarne la proliferazione e contenerne la popolazione

Guerra ai piccioni, l’ordinanza

E’ stata emanata dal comune di Settimo l’ordinanza 230 dedicata alle disposizioni di carattere igienico e sanitario “relative al contenimento della popolazione di piccioni e volatili in genere”. Questa “guerra ai piccioni” consiste nel limitare le risorse alimentari e riproduttivi degli animali e l’ordinanza stabilisce «il divieto di somministrazione a piccioni e volatili selvatici di cibo e granaglie, sia sul suolo pubblico che su aree private»; e, ancora, «ai proprietari di edifici, agli amministratori condominiali e a chiunque a qualsiasi titolo vanti diritti reali su immobili esposti alla nidificazione e allo stazionamento dei piccioni di provvedere, a propria cura e spese: alla pulizia dei luoghi “contaminati” ; all’apposizione di griglie o reti; impedire la sosta abituale e permanente dei piccioni».

L’invasione

Il problema della proliferazione riguarda soprattutto la capacità riproduttiva di una coppia media. «In media – è riportato – una coppia di colombi si riproduce 5-6 volte all’anno, con punte di nove covate annue. Tenuto conto del numero dei neonati involati per nidiata e dei tassi di perdita delle covate e della mortalità perinatale, si stima che una coppia produca in media 3-4,5 nuovi nati all’anno, determinando un tasso di incremento della popolazione pari al 150%».

Leggi anche:  Le auto dei runners nel mirino dei ladri

Sanzioni fino a 500 euro

Detto questo l’Amministrazione ha dato ordine alla Polizia locale di verificare l’effettiva osservanza dell’ordinanza comunale. A vigilare ci penserà anche il servizio veterinario dell’Asl territorialmente competente. «I contravventori saranno puniti con una sanzione amministrativa pecuniaria da 100 euro fino a 500 euro». «In caso di inadempimento il Comune potrà agire in via di autotutela tramite intervento sostitutivo con rivalsa delle spese sostenute».

LEGGI ANCHE LE ALTRE NOTIZIE DE LA NUOVA PERIFERIA

RESTA AGGIORNATO SU TUTTE LE NOSTRE NOTIZIE! COME?

Iscriviti al nostro gruppo Facebook La Nuova Periferia

E segui la nostra pagina Facebook ufficiale La Nuova Periferia: clicca “Mi piace” o “Segui” e gestisci impostazioni e notifiche in modo da non perderti più nemmeno una notizia!