La Madonna è apparsa a Brandino e il sole ha squarciato le nubi sabato 31 agosto 2019 nei giardini del Santuario della Madonnina.

La Madonna è apparsa a Brandino

Sono centinaia le persone che, alle 17.30 di sabato 31 agosto, affollano i giardini del Santuario della Madonnina di Verolengo.
C’è aria di speranza in quel luogo di preghiera, quel luogo dove ormai da decenni le persone chiedono aiuto alla Madonna per superare le difficoltà.
Tutti lì per assistere all’apparizione della Vergine ad Algeo Brandino, il guaritore di Saluggia che attraverso la sua «mano calda» riesce a guarire persone e animali.
Arrivano lì prima proprio per parlare con Brandino, per ascoltare dalla sua viva voce la sua storia, i racconti legati a quel dono che lui dice gli sia stato dato da Padre Pio ormai quasi tre anni fa. Brandino è lì, in piedi vicino alla statua di San Pio a rispondere alle loro domande. Tanti curiosi, ma anche molti che in lui cercano delle risposte.
Mancano pochi minuti alle 18 quando Brandino prende posto e inizia a pregare. Il cielo sui giardini è nuvolo. Non c’è la traccia del sole. Sono le 18 spaccate quando alza le mani. La Madonna gli è apparsa e gli sta parlando. E, improvvisamente, sbuca un sole luccicante in cielo. I fedeli rimangono senza parole. Lui, intanto, è concentrato, il suo sguardo è fisso lì, dove vede la Vergine sempre vestita di rosso con il velo trasparente. Questa volta, però, non ha tra le sue braccia il bambino Gesù. Ma diversamente dalle precedenti apparizioni, Brandino comprende il messaggio, una parte di questo: «Salvate le chiese dal degrado e dall’abbandono. La chiesa è la casa di Dio».

Il suo racconto

Brandino non fa in tempo a dire ai fedeli di recitare, come la scorsa volta, due volte l’Ave Maria che iniziano a porgli molte domande. Molte delle quali nemmeno lui riesce a dare una spiegazione. Racconta più di una volta quanto accaduto in quei pochi minuti di preghiera.
Poi, i curiosi iniziano ad abbandonare i giardini, c’è chi va alla Fonte dell’acqua degli occhi, chi invece torna a casa. Lì rimangono alcuni fedeli, ed è proprio in quel momento che Brandino chiede di pregare. Ed ecco che lui gira lo sguardo ancora verso la fontana e gli appare, per una frazione di secondo, la Vergine.

Leggi anche:  Casa di riposo di Torrazza, procede il cantiere

Le testimonianze dei fedeli

I giardini del Santuario sono affollati non solo da verolenghesi.
«E’ la seconda volta che faccio Ventimiglia – Verolengo per assistere a questa apparizione. Io sono una persona molto religiosa, come lo era la mia famiglia. Io ci credo che lui veda la Madonna. Forse la sua “amicizia” con Padre Pio lo aiuta a vedere la Vergine» racconta Bruno.
Elda e Beppe, invece, arrivano da San Giusto Canavese. Lui è Diacono: «Abbiamo letto la storia di Brandino e, spinti dalla fede, siamo venuti a Verolengo. Siamo anche curiosi, vogliamo assistere all’apparizione che magari potrà risolvere anche i nostri problemi».
C’è poi Susanna di Foglizzo: «Io sono cristiana praticante e sono venuta con i miei cari. Sono curiosa di vedere cosa accade, di conoscere questo guaritore». E lei, infatti, dopo l’apparizione ha parlato con Brandino, gli ha stretto la mano.
Dalla vicina Castelrosso invece è arrivata Gabriella, pranoterapeuta che da vent’anni conosce Brandino: «Io mi devo accontentare di vivere perché a me è meglio chiedere le malattie che non ho, che quelle che ho. Io sono molto credente e cattolica».
Simonetta e Tiziano è la seconda volta che da Vercelli vengono al Santuario. Con loro questa volta anche Emma: «Siamo qui per vedere il Santuario e anche per motivi di salute. Brandino ci dà speranza, ci aiuta a sperare che le cose possano andar meglio in tutto il mondo. Certamente torneremo».
«Noi abbiamo perso nostro figlio anni fa ma grazie alla fede siamo andati avanti – raccontano Giovanni e Franca di Montanaro -. Ognuno di noi chiede aiuto, è giusto ma sappia bene che ognuno deve portare le proprie croci. Non può fare tutto». Ci sono poi Pierina e Vittorino di Chivasso, originari della provincia di Benevento, che credono molto in Padre Pio. Anche loro sono qui per assistere all’apparizione: «Quello che ci è mancato in questo momento di fede è stata la preghiera condivisa».

LEGGI ANCHE LE ALTRE NOTIZIE DE LA NUOVA PERIFERIA

RESTA AGGIORNATO SU TUTTE LE NOSTRE NOTIZIE! COME?

Iscriviti al nostro gruppo Facebook La Nuova Periferia

E segui la nostra pagina Facebook ufficiale La Nuova Periferia: clicca “Mi piace” o “Segui” e gestisci impostazioni e notifiche in modo da non perderti più nemmeno una notizia!