Lavori in corso Torino, slitta l’apertura: che caos! Nei giorni scorsi è stato annunciato il ritardo dell’opera lungo la strada che porta a Chivasso da Caluso.

Lavori in corso Torino

Fanno discutere e suscitano curiosità, talvolta volutamente polemiche, i ritardi nei lavori di realizzazione della rotatoria in prossimità dell’ingresso in Caluso per chi proviene da Chivasso.
L’annunciata riapertura al traffico del tratto viario cittadino interessato dai lavori, cioè corso Torino da via Circonvallazione appunto, dal 6 di giugno sta slittando di qualche settimana. Il perché lo abbiamo chiesto al sindaco, che proprio pochi giorni fa ha incontrato i vertici ANAS preposti.

Le parole del sindaco

«Purtroppo, i ritardi ci sono e mi rendo conto che su chi transita tutti i giorni in quel tratto viario ricadano dei disagi – ha detto il sindaco Maria Rosa Cena – tuttavia posso affermare con certezza che, per quanto concerne il completamento dei lavori della rotatoria numero 4 all’intersezione tra la SS26 e corso Torino, il ritardo è dovuto a imprevisti non prevedibili relativamente alla presenza di acque di scolo sotterranee».

Leggi anche:  Disco orario a Verolengo, la scelta non piace ai commercianti

Nuove date

C’è un data certa o ipotetica circa il ritorno alla normalità viaria?
«La comunicazione ricevuta venerdì scorso da ANAS informa che l’intersezione tra corso Torino e la SS26 verrà aperta parzialmente al traffico veicolare martedì 2 luglio, salvo ritardi dovuti a condizioni atmosferiche avverse – aggiunge Cena – nei giorni successivi è previsto il completamento dell’altro settore di rotatoria che dovrebbe potersi aprire entro il 18 luglio, in linea con i tempi dell’ordinanza vigente.
Vorrei aggiungere che è sempre stata cura dell’Amministrazione Comunale seguire lo sviluppo dei lavori di concerto con ANAS e con gli enti interessati dall’opera, in modo da ridurre al minimo le tempistiche e quindi i disagi per la cittadinanza».