Mercato dei contadini in piazza ogni martedì. Questo l’annuncio del primo cittadino di Crescentino, Vittorio Ferrero.

Mercato dei contadini in piazza ogni martedì

Sono passati poco più di 90 giorni dalla vittoria elettorale del primo cittadino Vittorio Fererro. Mesi intensi per questo sindaco che per la prima volta si è avvicinato alla macchina comunale con un’Amministrazione altrettanto giovane. E, a tre mesi dall’inizio di questa avventura, gli abbia chiesto di fare un primo bilancio. E tra questi spicca l’iniziativa di questo nuovo mercato come spiega:

Nell’autunno prenderà il via la sperimentazione del mercato “Campagna Amica” di Coldiretti che si terrà ogni martedì mattina in piazza Caretto. Abbiamo partecipato ad un bando della Regione Piemonte sulla riqualificazione delle aeree mercatali presentando un progetto innovativo, che spero verrà finanziato; crediamo molto nel nostro mercato del venerdì.

Il bilancio dei primi 3 mesi

E’ il primo cittadino a fare un bilancio di questi suoi primi 90 giorni da sindaco di Crescentino:

Abbiamo ereditato una situazione “strana” nella quale per cinque anni poco è stato fatto dalla precedente Amministrazione – spiega Fererro senza peli sulla lingua -. Una semplice attività “ordinaria” senza programmazione che spesso, per non dire sempre, non ha fatto cogliere occasioni importanti per la nostra città, ma non ho più voglia di parlare del passato, voglio investire il mio tempo non per rincorrere ad esempio le “polemicucce” dell’ex vicesindaco Carmine Speranza, ma per amministrare al meglio Crescentino. I problemi ci sono, non lo nascondo, ed uno a uno lì stiamo affrontando con passione e volontà di sistemarli. Vorrei vedere fra cinque anni questa città diversa: più viva, frequentata ed ordinata. Senza ombra di dubbio la sfida più importante è l’avvio dell’attività industriale di Eni Versalis. Abbiamo costruito un rapporto positivo con il management al quale ricordo costantemente la difesa dei livelli occupazionali del territorio. Questa è un’opportunità importante per il nostro territorio, dobbiamo coglierla in pieno. Sarà mio impegno facilitare quanto più possibile tutto ciò, mantenendo sempre alta l’attenzione per la sicurezza e la salute. Stiamo lavorando sodo e devo ringraziare uno ad uno tutti i componenti dell’Amministrazione comunale che si stanno prodigando con impegno, passione e disponibilità. Amiamo la nostra Crescentino e la vogliamo vedere rifiorire. Fin dai primi giorni abbiamo avviato un profondo programma di pulizie: dai portici alle frazioni, fino ad una minuziosa pulizia di tombini e caditoie, che credo fosse anni che non si facesse. Abbiamo finalmente rivisto dopo anni la motoscopa lavorare con cadenza settimanale all’interno di una programmazione ben stabilita. Abbiamo, infine, acquistato inoltre un’idropulitrice a scoppio dal costo di circa 3000 euro che permetterà alla squadra di manutenzione comunale di essere autonoma nell’effettuare diverse operazioni: disinfenzione dei portici, lavaggio dei cartelli e delle panchine. Lo scorso anno, per comparare, la pulizia dei portici effettuata nell’estate, tra l’altro con pochi effetti, fu affidata da una ditta esterna al costo di circa 4.600 euro. La nostra azione, quindi, coniuga buonsenso ed un utilizzo efficace delle risorse pubbliche. Per tutta questa attività un plauso va al vicesindaco Luca Lifredi che segue in prima persona tutte queste operazioni ed a tutto il personale del settore Lavori Pubblici. Abbiamo già incontrato gli operatori commerciali e proseguiremo.

Il commercio

Molta attenzione è rivolta anche al commercio come spiega ancora Ferrero:

Crescentino ha delle buone potenzialità di sviluppo ed attrattiva e non vogliamo lasciar intentata nessuna strada.  Abbiamo avviato positivi contatti con tutte le associazioni per saldare ancor di più il rapporto stretto di collaborazione istituzionale. Il 7 settembre ci sarà il primo grande evento su cui abbiamo voluto organizzarci: la Notte Verde, ringrazio il Rione Praiet ed Ascom Vercelli per la coorganizzazione di questo evento di fine estate. A settembre verranno rese operative le prime Consulte civiche partendo da quella delle Frazioni e da quella relativa alla Cultura. Crediamo molto in questo strumento di partecipazione attiva dei cittadini, siamo certi daranno ottimi frutti. Sono più che soddisfatto di questi primi 90 giorni di questa Amministrazione».