“Mio figlio immunodepresso non può andare all’asilo se tutti i bimbi non sono vaccinati”. Sono queste le parole di mamma Alessia a Mattino Cinque.

“Mio figlio immunodepresso”

Mamma Alessia questa mattina, giovedì 13 settembre è stata protagonista della diretta tv di Mattino Cinque, il programma televisivo di Canale 5. Alessia è mamma di Niccolò, un bimbo immunodepresso che quest’anno dovrebbe iniziare la scuola dell’infanzia a Chivasso. Usiamo il verbo “dovrebbe” perché qualora anche solo un suo compagno non sia vaccinato, per lui la scuola sarà vietata.

La storia del piccolo Niccolò

Il racconto

Alessia racconta in diretta tv davanti a migliaia di telespettatori:

“Niccolò è un bambino immunodepresso che è stato sottoposto ad un trapianto di fegato. Dunque è un bambino che è soggetto più facilmente a prendere le malattie. Anche quelle più banali come un raffreddore o un’influenza. Ecco perché è veramente necessario che gli altri bambini che frequenteranno con lui la scuola dell’infanzia siano sottoposti ai vaccini”.

Ad Alessia, infatti, è stato chiesto di intraprendere l’inserimento di Nicolò lunedì 17 settembre (ultimo giorno previsto per l’inserimento nella scuola d’infanzia) perché non tutti i genitori dei nuovi iscritti all’infanzia avevano presentato la certificazione relativa ai vaccini effettuati ai loro bambini.

Leggi anche:  Personaggio dell'anno, ecco i primi candidati LE FOTO

La raccolta firme

Intanto, online  poco meno di un mese fa, è partita la petizione su «Change.org» a favore delle vaccinazione. Raccolta firme che ha raggiunto quasi 300 mila firme, 300 mila persone che hanno scelto di condividere la battaglia di tanti papà e mamme di bambini immunodepressi.

LEGGI ANCHE LE ALTRE NOTIZIE DE LA NUOVA PERIFERIA