Nuovi tutor per rilevare la velocità. E’  questa la comunicazione che in questi gironi sta raggiungendo molte persone sia sui social che su whatsapp.

Nuovi tutor

Arrivano nuovi tutor per rilevare la velocità in tangenziale.  E’ questa la comunicazione che sta viaggiando in questi giorni sul web.

La comunicazione

La comunicazione che sta raggiungendo molte persone è la seguente: “Nel mese di maggio verranno attivati in modo sporadico i “rilevatori tutor” in tangenziale in entrambe le direzioni. Funzionano in due modi, o come tutor o come e veri propri velox istantanei. Entreranno in funzione, in via definitiva a luglio. Chi passerà nella corsia d’emergenza, verrà comunque fotografato. Facciamo attenzione.
A partire da Martedì prossimo entrerà in vigore il nuovo codice della strada. Oggi è stato approvato l’articolo più pesante, ed è giusto così: chiunque verrà sorpreso alla guida del veicolo, anche se è fermo  ai semafori o agli stop, con il cellulare o altri apparecchi la sanzione è la seguente: ritiro immediato della patente e una multa da 180 euro fino a 680 euro. Quindi stiamo tutti molto attenti, organizziamoci con i viva voce e se indossiamo gli auricolari ricordiamoci che un orecchio deve restare libero. Il fatto di avere il telefono in mano e parlare attraverso il vivavoce dello stesso, comporta ugualmente la sanzione. A cui andrà aggiunta la sanzione guida con una mano da 161 euro e 5 punti in meno”.

Leggi anche:  Donna sul bus a una bambina di colore: "No, no qui non ti siedi"

La bufala

Non saranno invece installati nuovi tutor. La notizia infatti è falsa, ma oramai è diventata virale. Infatti, la sua diffusione nel giro di pochi giorni ha raggiunto migliaia di persone sia sui social che tramite whatsapp. Nella comunicazione inoltre si fa riferimento ad una tangenziale in maniera generica.