Il parco fotovoltaico non è rivelato, sino ad ora, un progetto vincente a Caluso.

Parco fotovoltaico

Il parco fotovoltaico in Regione Fornaci?? «In perdita per 158mila euro, se andrà bene in futuro raggiungeremo il pareggio». Amare, ma purtroppo veritiere, le considerazioni espresse dall’assessore al Bilancio Giuliana Patterlini durante la seduta del Consiglio Comunale. «Il 2017 è stato un anno difficile – ha spiegato l’assessore Patterlini – sia per i furti e quindi per la minor produzione di energia che ne è derivata, a cui si sommano le spese di ripristino. Per il futuro, nella migliore delle ipotesi, l’impianto fotovoltaico potrà raggiungere il pareggio senza produrre però mai utili da reinvestire per il Comune, come aveva invece calcolato l’amministrazione precedente. Dal loro business plan risultava un saldo positivo di circa 50 mila euro l’anno, almeno fino al 2019».

I numeri

I numeri infatti parlano chiaro: le entrate derivanti dalla vendita dell’energia e dai contributi Gse valgono complessivamente 322.714 euro. Invece le uscite, che comprendono la rata di ammortamento del leasing, le spese per il ripristino dell’impianto,  sono arrivate a 462.903 euro. E questo dopo infatti, aver subito quattro furti di cavi di rame. I colpi sono stati messi a segno tra la fine del 2016 e l’inizio del 2017. Alla cifra vanno inoltre aggiunti 18 mila euro di spese per il personale dedicato».

Leggi anche:  Capodanno a San Mauro, aperte le iscrizioni

Il sindaco

Anche il commento del sindaco parla chiaro. «Per raggiungere almeno il pareggio tra entrate ed uscite avevano chiesto alla società di leasing una rinegoziano delle rate. Ma la risposta era stata negativa.