Pipì dei cani, multe per chi non pulisce. Questa è una delle nuove norme previste dal Regolamento di polizia municipale del Comune di Chivasso.

Pipì dei cani

E’ un’abitudine vedere i cani al guinzaglio che fanno urinano. Ma è caso rare vedere un padrone che, quando il proprio amico peloso ha finito, pulisce. Ma a Chivasso adesso i cittadini dovranno prendere anche questa abitudine.

Nuova norma

A Chivasso entrerà in vigore dal 31 ottobre il nuovo regolamento di Polizia Urbana che puoi scaricare dal sito del Comune (sezione Amministrazione-Regolamenti). Una delle novità è l’obbligo per i conduttori di cani “all’interno del capoluogo cittadino, escluse le frazioni, e nei pressi dei plessi scolastici, di portare al seguito un contenitore con acqua da utilizzare per ripulire le zone imbrattate dalle urine dei propri cani.”

Rischio sanzioni

L’obbligo di ripulire le zone imbrattate dalle urine si aggiunge quindi a quello già esistente di rimuovere gli escrementi e avere il necessario per contenerli. L’obiettivo di questa norma è quello di avere una città più pulita. L’odore di urina in certi giorni è veramente insopportabile. E’ importante far conoscere questa “novità” a tutti i chivassesi che hanno un cane. Attenzione alle sanzioni!

Leggi anche:  Vigili del fuoco, questa mattina sciopero nazionale

LEGGI ANCHE LE ALTRE NOTIZIE DE LA NUOVA PERIFERIA

 

RESTA AGGIORNATO SU TUTTE LE NOSTRE NOTIZIE! COME?

Iscriviti al nostro gruppo Facebook La Nuova Periferia

E segui la nostra pagina Facebook ufficiale La Nuova Periferia: clicca “Mi piace” o “Segui” e gestisci impostazioni e notifiche in modo da non perderti più nemmeno una notizia!