Piste ciclabili sicure il comune partecipa al bando regionale.

Piste ciclabili sicure

C’è anche il Comune di Venaria tra i partecipanti al bando indetto dalla Regione Piemonte intitolato “Piste Ciclabili Sicure”. La partecipazione al bando è stata avanzata con due percorsi che andranno a completare i collegamenti tra il centro cittadino e le valli di Lanzo. Tutto parte dal progetto “Vela” che vede il Comune di Nole capolista e che comprende i comuni di Lanzo, Cafasse, Villanova, Ciriè, Robassomero. E, ancora, San Carlo, San Maurizio, San Francesco al Campo, Caselle e Borgaro.

Il commento del sindaco

Evidentemente soddisfatto il sindaco di Venaria Roberto Falcone. “In caso di aggiudicazione del finanziamento – spiega – sul nostro territorio ricadranno diversi chilometri in più di piste ciclabili che da Lanzo collegheranno le piste con luoghi come: Orti urbani, il centro storico”. Passando, ancora, attraverso il “Bosco parcheggio della stazione di viale Roma e per il Parco de La Mandria, attraverso la prima pista ciclabile che unirà il territorio con Cascina Brero”.

Leggi anche:  Si imbuca alla prima di Ronaldo con la divisa della Protezione Civile

L’assessorato ai lavori pubblici

Dello stesso avviso anche l’assessore ai lavori pubblici del Comune di Venaria Giuseppe Roccasalva. “Il progetto si inserisce tra le iniziative originali di mobilità sostenibile a cui abbiamo candidato il comune in questi anni. Se la Regione riterrà valida questa proposta, un territorio come quello delle valli di Lanzo avrà un’alternativa all’auto e non solo percorsi a vocazione turistica”. Ma, inoltre, avrà anche opportunità per “collegamenti giornalieri verso i centri di interscambio”.