Pro Loco di Brusasco a rischio, cancellata la fagiolata in programma per oggi, domenica 10 marzo. E c’è chi crede che il gruppo non sopravviverà.

Pro Loco, le origini

La goliardica rappresentazione della separazione di Brusasco da Cavagnolo, questo fu il tema del carro di carnevale che nel 1950 rilanciò la tradizione carnevalesca brusaschese, accantonata per giusta causa durante la seconda guerra mondiale.  Fu infatti proprio in quell’anno che l’Unione Pro Brusasco diede vita, ispirandosi allo stemma del Comune, al Re del Fuoco personaggio, che avrebbe poi, da sempre, rappresentato il paese nella kermesse dei vari Arlecchino e famiglia. Da lì a poco quest’evento grazie al lavoro organizzato e alle brillanti trovate di Renzo Vaj diventò «Il Carnevalone» di Brusasco il più importante della zona. Una festa comandata a cui ci si preparava con vero rispetto un mese prima con la Festa delle Borgate (anche questa abbandonata).  Quintali di fagioli e salamini che allo scoccare del mezzogiorno dopo la tradizionale benedizione venivano distribuiti e poi la grandiosa sfilata di carri allegorici e non del pomeriggio.

Al giorno d’oggi

Tutto questo purtroppo oggi può dirsi solamente leggenda in quanto quest’anno non si terrà neanche la tradizionale fagiolata, ultimo baluardo dei bei tempi passati. Già lo scorso anno, in occasione del Carnevale, non si era svolta l’investitura delle maschere storiche del paese.

L’esecutivo a rischio

La regia degli eventi carnevaleschi era affidata alla Pro Loco e in questi giorni di feste ed eventi in maschera l’argomento in auge a Brusasco, e nei Comuni limitrofi, era lo stato di salute della Pro Loco. C’è chi ha affermato senza mezze misure che l’associazione locale si è disgregata creando un fuggi fuggi generale. Ad oggi di certo sappiamo che nei mesi scorsi si sono svolte le elezioni, ma senza nulla di fatto. L’attuale presidente è Gabriele Masoero e lo sarà sino a novembre. Inoltre quello che è certo è che i soci della Pro Loco sono rimasti in pochi e questa carenza di forze ha fatto si che, a causa di problemi personali di alcuni componenti del direttivo, la fagiolata carnevalesca sia stata cancellata. Ma c’è chi afferma che il gruppo ha in programma di effettuare la Festa Patronale. Avremmo voluto avere altre informazioni ufficiali ma il presidente da noi contattato non ha voluto rilasciare alcuna dichiarazione. Certo è che se la Pro Loco non è ancora defunta poco ci manca…

Leggi anche:  Traffico in tilt: non avvicinatevi al centro

LEGGI ANCHE LE ALTRE NOTIZIE DE LA NUOVA PERIFERIA

RESTA AGGIORNATO SU TUTTE LE NOSTRE NOTIZIE! COME?

Iscriviti al nostro gruppo Facebook La Nuova Periferia

E segui la nostra pagina Facebook ufficiale La Nuova Periferia: clicca “Mi piace” o “Segui” e gestisci impostazioni e notifiche in modo da non perderti più nemmeno una notizia!