Progetto sicurezza: sono partiti i lavori per collocare dieci telecamere per la videosorveglianza nei giardini di Madre Teresa di Calcutta di Torino.

Progetto sicurezza

Sono partiti i lavori, all’interno della progettazione di AxTO. Si tratta della posa di dieci telecamere. L’intervento servirà alla videosorveglianza all’interno del Centro Civico di corso Vercelli 15 e nell’adiacente giardino di Madre Teresa di Calcutta.

L’intervento

“L’intervento, come sottolinea il Presidente Luca Deri, è in conseguenza della grave situazione di degrado che si registra nei giardini Madre Teresa di Calcutta. Qui infatti gli spacciatori hanno ormai monopolizzato l’area. Nonostante gli sforzi delle Forze dell’Ordine e i numerosi arresti delle ultime settimane. La richiesta è stata presentata dopo un percorso condiviso. Infatti coinvolge: associazioni, comitati spontanei di cittadini, Forze dell’Ordine Comune e Circoscrizione. Per porre così un freno al fenomeno dello spaccio”.

Altre telecamere

Contemporaneamente, saranno installate altre quattro telecamere presso il Centro Civico. Saranno infatti a tutela del personale e dei cittadini in seguito a tentativi di aggressione, furti e intimidazioni avvenuti negli uffici della Circoscrizione 7.

Leggi anche:  Scossa di terremoto in provincia di Torino al confine con la Francia

L’assessore

“Un  sistema integrato di telecamere – commenta l’Assessore alla Sicurezza Roberto Finardi – rappresenta un presidio efficace.  Sarà un progetto a vantaggio dell’incolumità e della sicurezza dei cittadini. Ci auguriamo che gli impianti di videosorveglianza diventino un  deterrente contro i reati.  La sicurezza dei cittadini è per noi una priorità. Proseguiremo così in questa direzione in altre zone di Torino. Per rispondere quindi alle esigenze e alle richieste dei cittadini in tema di sicurezza”. La sicurezza dei quartieri di Torino sta diventando una priorità per cittadini, Comune e Forze dell’Ordine. Infatti molti sono stati gli interventi attuati per cercare di migliorare la situazione e molti altri sono già in programma sul territorio.