Protezione civile: in arrivo 34 nuovi Pick Up grazie ai contributi della Fondazione Crt. Diversi quelli che saranno donati nel Torinese e Vercellese.

Protezione civile

Trentaquattro nuovi veicoli potranno entrare in servizio in Piemonte e Valle d’Aosta grazie al bando “Mezzi Protezione civile” della Fondazione CRT, che ha investito 500 mila euro per l’acquisto di nuovi pick up per le organizzazioni di volontariato.

Tutti i beneficiari

Dei 34 enti beneficiari dei contributi della Fondazione CRT, 5 operano nella provincia di Alessandria (Gruppo Leonardo di Alluvioni Piovera, l’Associazione Volontari di Acqui Terme, il Comune di Alluvioni Piovera, il Comune di Castellazzo Bormida, l’Associazione “Due Fiumi” Volontariato di San Michele); 1 ad Asti(Associazione Logistica sanitaria); 2 nel Cuneese (il Comitato locale di Alba della Croce Rossa Italiana, il Corpo volontari Antincendi boschivi del Piemonte – Squadra di Bra); 2 in provincia di Novara (l’Associazione Nazionale Alpini – Sezione di Novara, il Comitato locale di Novara della Croce Rossa Italiana); 17 nel Torinese (i Comuni di Banchette, Bollengo, Carignano, Locana e Scalenghe, l’AIB di Chiusa San Michele, l’Associazione Volontari antincendio boschivi di Cumiana, l’Associazione “La Fenice” di Favria, l’AIB di Givoletto, il Soccorso alpino e speleologico piemontese di Grugliasco, i Comitati locali di Mappano, Rivoli e Nichelino della CRI, il gruppo volontari di Oglianico, il Nucleo Provinciale dell’Associazione Nazionale Carabinieri di Torino, la squadra volontari antincendi boschivi di Vallo Torinese e di Villar Pellice); 3 nel Verbano-Cusio-Ossola (l’AIB della Valle Antigorio e Formazza di Baceno e di Domodossola e la Squadra nautica di salvamento di Pubblica Assistenza di Verbania); 4 nel Vercellese (la Croce Rossa Italiana di Crescentino, quella dei volontari cinofili di Palazzolo Vercellese, il corpo Volontari del Soccorso prevenzione e protezione civile di Saluggia e l’Associazione Radio Club Victor Charlie Onlus di Vercelli).

Leggi anche:  Scossa di terremoto in provincia di Torino al confine con la Francia

LEGGI ANCHE LE ALTRE NOTIZIE DE LA NUOVA PERIFERIA

RESTA AGGIORNATO SU TUTTE LE NOSTRE NOTIZIE! COME?

Iscriviti al nostro gruppo Facebook La Nuova Periferia

E segui la nostra pagina Facebook ufficiale La Nuova Periferia: clicca “Mi piace” o “Segui” e gestisci impostazioni e notifiche in modo da non perderti più nemmeno una notizia!