Rapina la posta dopo aver finto un malore. E’ successo a Ghiffa nel Verbano.

Rapina la posta: una commedia in un ufficio postale

Un uomo rapina la posta infatti dopo aver finto un malore. La notizia arriva dal Verbano ed è vera anche se sembrerebbe il canovaccio di un film tipo “i soliti ignoti”.

La ricostruzione

La ricostruzione dell’accaduto è in corso da parte degli inquirenti. Parrebbe che tre, forse quattro, individui sono entrati in un ufficio postale di Ghiffa, località in provincia di Verbania. Uno di questi ha finto un malore tipo infarto, accasciandosi a terra e boccheggiando. La scena è stata così convincente che sono subito scattati i soccorsi da parte dei presenti. Il finto moribondo ha chiesto dell’acqua e l’impiegata dietro lo sportello è andata in ufficio a prenderla.

Il “colpo”

Sono bastati pochi secondi ai complici per saltare dall’altra parte del bancone ed acciuffare 14.000 euro in contanti in un plico necessario per rifornire le casse. La banda si è subito eclissata con il malloppo.