Si preannuncia un martedì 21 maggio “nero” per i disagi causati dallo sciopero del trasporto aereo.

Sciopero del trasporto aereo

Sarà una giornata particolarmente difficile per chi deve spostarsi in aereo. L’annunciato sciopero indetto, nei giorni scorsi, da Filt Cgil, Fit Cisl, Uiltrasporti, Ugl trasporto aereo e sigle Cub, sta causando non pochi problemi su tutto il territorio nazionale e in particolare in Piemonte. L’agitazione sindacale è stata organizzata per sottolineare la forte preoccupazione dei lavoratori del settore in termini occupazionali, alla luce – soprattutto – delle indiscrezioni che si sono susseguite sull’incertezza del futuro di Alitalia, la compagnia di bandiera. L’agitazione è stata comunicata anche al Ministero dei Trasporti che, attraverso una pagina dedicata del proprio sito istituzionale, tira le somme delle sigle sindacali coinvolte.

Molti voli cancellati

E’ proprio la compagnia di bandiera Alitalia a “subire” il maggior numero di voli cancellati nel corso della giornata odierna. Sono stati infatti cancellati più della metà dei voli, nazionali e internazionali, previsti per la giornata del 21 maggio. Nonostante la garanzie sulle fasce orarie 7-10 e 18-21, i viaggiatori devono fare i conti con una grave penuria di voli in partenza dagli scali nazionali.

Leggi anche:  Se sei un semplice commesso, ma fai il farmacista... finisci nei guai

La situazione in Piemonte

Anche l’aeroporto di Torino Caselle paga il prezzo dell’agitazione sindacale. Moltissime, per quanto riguarda lo scalo torinese, le cancellazioni che sono state annunciate già dalla prima mattinata di oggi.

sciopero aerei