Trans Freedom March, una folla in marcia per i diritti dei trans a Torino.

Trans Freedom March

Una folla multicolore di persone ha marciato oggi pomeriggio a Torino da piazza Vittorio Veneto a piazza Castello per i diritti delle persone transessuali. E, più in generale, contro ogni tipo di discriminazione. La Trans Freedom March, organizzata dal Coordinamento Torino Pride, si è svolta in modo pacifico e non sono stati registrati incidenti.

La marcia

Molte delle persone che passeggiavano hanno applaudito al passaggio del corteo accompagnato dalle note della banda musicale Bandaradan. Sul palco allestito in piazza Castello sono stati letti i nomi delle vittime di transfobia morte nell’ultimo anno e si sono esibiti il coro Free Voices Gospel Choir e il pianista Alberto Cipolla. Quest’ultimo noto anche per aver arrangiato e prodotto musiche per programmi tv nazionali e colonne sonore di molti film e documentari.

La mostra

Sempre in piazza Castello è visitabile sotto i portici del Palazzo della Giunta della Regione Piemonte, sino al 24 novembre, la mostra Tra le Nuvole ♥ Elovun el Art: progetto fotografico di Paola Arpone e Georgia Garofalo contro la transfobia.

Leggi anche:  Fa arrestare il padre che coltivava marijuana

I presenti

Fra le molte personalità presenti il presidente del Consiglio Regionale Mauro Laus, gli assessori alle pari opportunità della Regione Piemonte e della Città di Torino Monica Cerutti e Marco Giusta e il presidente e fondatore del Lovers Film Festival (già Torino Gay & Lesbian Film Festival) Giovanni Minerba.