Viale Po si rifà. Questo l’annuncio del vicesindaco di Crescentino Carmine Speranza che mette così fine alle lunghe discussioni su quest’opera pubblica.

Viale Po si rifà

«Viale Po è l’ultimo viale che resta da realizzare in città». Questa frase l’abbiamo sentita già più volte pronunciata sia dal sindaco Fabrizio Greppi che dal suo vice Carmine Speranza nel recente passato. E tutti e due sempre concordi con la necessità di intervenire per sistemare questa importante via di comunicazione che mette in comunicazione il centro di Crescentino con la Collina. Si parla, infatti, nel rifacimento totale di questo lungo viale che interessa centinaia di famiglie e anche attività commerciali. E ora arriva la decisione definitiva: il viale sarà sistemato.

Il taglio degli alberi

Un’opera, quella che l’Amministrazione sta progettando, che ha creato un grande clamore, soprattutto quando si è parlato del taglio degli alberi. Da quel momento è esplosa una grande bagarre che aveva visto prima partire una raccolta firme (protocollata poi in Comune) e una discussione in Consiglio comunale che al termine aveva visto intervenire anche alcuni promotori di questa petizione. La richiesta era quella di salvare questi alberi. Non c’era solo la popolazione contraria ma anche le minoranze che avevano più volte sollevato la questione nel corso delle sedute pubbliche.

Leggi anche:  Capodanno a San Mauro, aperte le iscrizioni

Le parole del vicesindaco

«Noi i lavori che abbiamo previsto per viale Po li faremo – annuncia Speranza una volta concluso il consiglio comunale di mercoledì 2 maggio – Il progetto è in fase di definizione e questo prevederà l’abbattimento degli alberi che sono già morti. Poi, con un esperto, si andranno ad analizzare le altre piante e prevederne una potatura tale da non creare alcun problema all’illuminazione pubblica. Non è assolutamente vero che l’Amministrazione ha fermato il progetto». Insomma, la Giunta Greppi continua a percorrere la sua strada a testa alta, senza il timore di scontrarsi con coloro che la pensano diversamente, cosa che appunto è già accaduta e non li ha bloccati. «Il progetto sarà realizzato – termina Speranza senza usare mezzi termini – e comincerà sicuramente entro la fine di questo mandato amministrativo». Sembra che dunque Crescentino avrà un nuovo viale, più bello ed accogliente e sicuramente con un’ illuminazione migliore.