Videosorveglianza Arrivano i contributi del Comune.

Videosorveglianza

Il Comune di Gassino punta sulla sicurezza. L’Amministrazione ha deciso di confermare, infatti, i contributi per la videosorveglianza nei condomini. Potranno farne richiesta i fabbricanti costituiti da almeno due unità abitative. Il contributo a fondo perduto potrà arrivare fino a 500 euro.

Le domande

Per presentare le domande è necessario scaricare l’apposito modulo, che si trova sul sito istituzionale del Comune di Gassino. E’ anche disponibile, inoltre, negli uffici della Polizia municipale. Il sistema di videosorveglianza dovrà essere composto da almeno due telecamere. Una di queste dovrà consentire l’osservazione della via antistante il fabbricato. Si tratta di un’iniziativa che il Comune ha deciso di riproporre dopo l’esperienza dello scorso anno, in un’ottica di continuare a garantire e potenziare la sicurezza del territorio circostante. Questo, rispondendo, dunque, alle esigenze della popolazione.

I termini

Le domande, quindi, potranno essere presentate entro le ore 17.30 di lunedì 3 settembre. E’ questa infatti la data di scadenza che è stata stabilita. La graduatoria degli aventi diritto  verrà redatta seguendo l’ordine di presentazione delle domande e pubblicata entro la data del 28 settembre. I beneficiari del contributo avranno l’obbligo di installare l’impianto di video sorveglianza entro 6 mesi.