Dopo la richiesta d’aiuto della mamma, un sessantenne è stato fermato dalla polizia con l’accusa di violenza sessuale su una minore, una bimba di 6 anni.

Abusi su una bimba di 6 anni

Strada della Verna. Tra Torino e San Mauro. Una via con numerose villette basse, quattro piani al massimo, e una vicenda che da giorni lascia interdetta l’intera borgata. Un sessantenne è stato fermato dalla polizia con l’accusa di violenza sessuale su una minore: una bambina di sei anni, figlia della sua vicina di casa. Secondo una prima ricostruzione, la piccola sarebbe stata vittima di abusi mentre era in cortile a giocare.

La ricostruzione

Il vicino l’avrebbe convinta, con una scusa, a seguirlo in cantina. Rientrata in casa, la bambina avrebbe assunto un atteggiamento strano, insolito per una ragazzina di appena sei anni. Avrebbe chiuso la porta della sua cameretta e avrebbe urlato alla mamma che “voleva stare da sola”. Dopo un po’ sembra abbiano bussato alla porta: è il vicino di casa con in mano un regalo. Una sorpresa che la bimba, a quanto si apprende, non avrebbe degnato di uno sguardo. La madre si preoccupa, chiede spiegazioni. E così la piccola racconta. “Non te l’ho detto prima, perché lui mi aveva detto che era il nostro segreto”. La mamma contatta le forze dell’ordine. L’uomo nega ogni addebito.

Leggi anche:  Giovane scomparso, lo cercano ovunque

Le indagini

Dopo la richiesta di aiuto della mamma, sono intervenute le forze dell’ordine. Le indagini, coordinate dal Pubblico Ministero Alessandro Aghemo della Procura di Torino, sono in corso per capire cos’è successo in quella cantina e fare chiaezza su questa caso tra San Mauro e Torino

 

LEGGI ANCHE LE ALTRE NOTIZIE DE LA NUOVA PERIFERIA

RESTA AGGIORNATO SU TUTTE LE NOSTRE NOTIZIE! COME?

Iscriviti al nostro gruppo Facebook La Nuova Periferia

E segui la nostra pagina Facebook ufficiale La Nuova Periferia: clicca “Mi piace” o “Segui” e gestisci impostazioni e notifiche in modo da non perderti più nemmeno una notizia!