Acqua potabile piemontese venduta come terapeutica: sequestrata.

Acqua potabile “miracolosa”

Doveva servire per alleviare patologie dell’apparato urogenitale ed endocrinologo e invece.. era normale acqua potabile.

E’ scattato così il sequestro preventivo di tutti i lotti di ‘AcquaUro’ e di ‘AcquaEndo’ presenti sul territorio italiano, dei relativi depliant pubblicitari nonchè l’oscuramento dei siti della Setthim Sa, società di diritto elvetico ma fiscalmente radicata a Milano.

Le indagini sono partite grazie a un uomo che ha segnalato ai carabinieri sia il costo eccessivo del prodotto che il gusto. Gli inquirenti  hanno allora effettuato dei controlli scoprendo normale acqua (di una fonte piemontese in provincia di Cuneo) priva di particolari indicazioni terapeutiche.