Addio al partigiano Martini, testimone della Resistenza. Marcello Martini era stato più volte ospite nelle scuole di San Mauro per raccontare ai ragazzi gli orrori vissuti.

Addio al partigiano Martini

E’ morto all’età di 89 anni Marcello Martini, partigiano, una delle ultime voci della Resistenza. Originario di Montemurlo (Prato), viveva a Castellamonte, ma il suo legame con San Mauro è sempre stato particolarmente solido. Infatti, Martini, in più occasioni, è stato ospite dell’Anpi di Pino Bucci, quale testimone diretto delle più buie pagine della storia del Novecento.

La sua vita

A 14 anni viene mandato a Mathausen, successivamente trasferito in alcuni campi limitrofi come deportato politico poiché era stato staffetta partigiana.

Negli anni ha sempre continuato a raccontare la sua storia, incontrando ragazzi e giovanissimi per far riflettere sugli orrori dei campi di concentramento e le battaglie della Resistenza. A San Mauro veniva invitato sovente, e lui di buon grado accettava, andando nelle scuole della città per raccontare quanto aveva vissuto in gioventù.

Leggi anche:  Ritrovato cadavere presso l'argine del fiume Sesia

I ricordi

Tra i primi a commentare la notizia della sua scomparsa, la Regione Toscana, molto affezionata alla figura dell’uomo.

“La sua testimonianza sui campi di concentramento lasciava il segno: era sempre capace di trasmettere quella terribile memoria riuscendo a alleggerirla con un tocco di ironia tipicamente toscana”.

A San Mauro, invece, è la sezione Leo Lanfranco dell’Anpi a riportare la notizia. E Gianfranco Accattino, membro della sezione locale, scrive: “Addio Marcello, ricordo con rimpianto quante volte ti ho fatto da autista da Castellamonte a San Mauro perché tu portassi i tuoi racconti ai ragazzi delle medie”.

RESTA AGGIORNATO SU TUTTE LE NOSTRE NOTIZIE! COME?

Iscriviti al nostro gruppo Facebook La Nuova Periferia

E segui la nostra pagina Facebook ufficiale La Nuova Periferia: clicca “Mi piace” o “Segui” e gestisci impostazioni e notifiche in modo da non perderti più nemmeno una notizia!