Nuovi guai per il muratore chivassese Valdemir Ilardi, ora residente a Caluso in viale Europa: aggredisce i carabinieri e si taglia con i vetri.

Aggredisce i carabinieri

Alle 4.30 del 3 febbraio, i carabinieri di Volpiano, coordinati dal Capitano Luca Giacolla, comandante della Compagnia di Chivasso, e del Maresciallo Marco Scacco, sono intervenuti su richiesta dei vicini di casa di Ilardi in viale Europa a Caluso. Pare sentissero urla, e temendo il peggio hanno deciso di allertare il 112.

La reazione

Alla vista delle divise, Valdemir Ilardi (un passato turbolento) non si è calmato, anzi.
Prima si è presentato con un nome falso, poi ha reagito con violenza arrivando a colpire i militari intervenuti.
Un comportamento che ha spinto i militari a formalizzare le accuse di false attestazioni a pubblico ufficiale, resistenza e minacce. Nulla a che vedere con quanto poco prima aveva portato la pattuglia in viale Europa.
Come se non bastasse, Valdemir Ilardi si sarebbe provocato profonde lesioni agli arti ferendosi (in modo assolutamente autonomo) con dei vetri che aveva infranto all’interno della sua abitazione.

L’obbligo di dimora

Dopo l’udienza di convalida, che si è svolta lunedì 4 febbraio ad Ivrea, Valdemir Ilardi è stato rimesso in libertà con l’obbligo di dimora e di permanenza in casa nelle ore notturne.

LEGGI ANCHE LE ALTRE NOTIZIE DE LA NUOVA PERIFERIA

Leggi anche:  Cold case verso una svolta, continua il giallo di Samira - IL VIDEORACCONTO

RESTA AGGIORNATO SU TUTTE LE NOSTRE NOTIZIE! COME?

Iscriviti al nostro gruppo Facebook La Nuova Periferia

E segui la nostra pagina Facebook ufficiale La Nuova Periferia: clicca “Mi piace” o “Segui” e gestisci impostazioni e notifiche in modo da non perderti più nemmeno una notizia!