Alpinista disperso sul Cervino: ritrovato dopo quattro anni. I resti umani sono stati rinvenuti per caso da un soccorritore.

Alpinista disperso

Era il 2014 quando un alpinista giapponese era stato per disperso sul Cervino. Era partito per una ascensione solitaria da Zermatt per affrontare la Gran Becca. Di lui non si è saputo più nulla.

Il ritrovamento

Nei giorni scorsi un soccorritore svizzero impegnato in una scalata si è imbattuto casualmente nei resti umani, lì accanto c’era l’attrezzatura alpinistica.

Il cadavere

Per tutti questi anni il corpo del giapponese era stato custodito dalla neve e dal ghiaccio, le temperature alte di settembre hanno permesso di far riaffiorare i suoi resti come riporta Notizia OggiVercelli