Anziana aggredita e rapinata dopo la vincita al Bingo. Tra i due rapinatori arrestati, anche Antonio Serra, coinvolto nell’assassino di Umberto Prinzi.

Anziana aggredita dopo la vincita

Hanno pedinato, picchiato e rapinato sotto casa un’anziana di 68 anni dopo una vincita al Bingo di Moncalieri. Due rapinatori, Antonio Serra, 47 anni, e Giuseppe Zarbo, 48, entrambi di Torino, sono stati arrestati dai carabinieri del Nucleo Investigativo e della Tenenza di Nichelino, ieri, giovedì 2 maggio.

La rapina

Il 15 febbraio scorso, una donna di 68 anni, residente a Nichelino, era stata fermata sotto casa da due sconosciuti ed era stata colpita al volto con numerosi calci e pugni fino a farle perdere i sensi. I due aggressori le rubarono la borsa contenente i documenti e 500 euro, la vincita al Bingo, e andarono via con la macchina della vittima.

Le indagini

Indagavano sull’omicidio di Umberto Prinzi, quando i carabinieri del Nucleo Investigativo hanno saputo dai colleghi della Tenenza di Nichelino che la descrizione fatta dalla vittima e dai gestori della sala Bingo di uno dei due sospettati della rapina era riconducibile ad Antonio Serra, sotto indagine per l’omicidio di Umberto Prinzi (Antonio Serra è stato in seguito arrestato, il 20 marzo arrestato per l’omicidio, ndr).
Le indagini dei carabinieri hanno permesso di arrestare prima Serra per l’omicidio di Prinzi e in seguito attribuirgli, con la complicità di Zarbo, la rapina alla donna.

Leggi anche:  Frodi informatiche man in the middle: la polizia arresta due persone

I carabinieri sono riusciti ad attribuirgli la rapina grazie alle attività tecniche e alla meticolosa ricostruzione formulata grazie ai filmati interpolata con le attività tecniche dell’omicidio.