Arrestati due pusher dopo un controllo di Polizia. Avevano denaro contante e alcune dosi di stupefacente nello stomaco.

Il servizio antidroga

Gli agenti della Squadra Volante, auto/moto-montati, stavano effettuando un servizio mirato in zona corso Principe Oddone per prevenire e contrastare i reati connessi allo spaccio di sostanze stupefacenti, quando hanno notato due extracomunitari stazionare con fare sospetto. Alcuni istanti dopo si è avvicinato loro un altro uomo con il quale si sono scambiati prima diversi cenni di intesa e poi cocaina. Immediato il controllo da parte degli agenti agli ordini della Questura torinese che hanno inseguito e fermato i giovani sospetti.

Arrestati due pusher

I due extracomunitari sono stati quindi controllati dagli agenti della Polizia di Stato di Torino. I due, cittadini nigeriani di 20 e 24 anni, entrambi irregolari sul Territorio Nazionale e con precedenti di polizia, sono stati arrestati per detenzione di sostanza stupefacente in concorso. L’acquirente invece è stato sanzionato sotto il profilo amministrativo per la detenzione della cocaina.

Leggi anche:  Truffa informatica alle imprese, riciclato denaro per 160mila euro

Contanti e droga nello stomaco

Nel corso del controllo i due arrestati, infine, sono stati trovati in possesso di denaro contante (circa 100 euro a testa). I successivi accertamenti hanno permesso di scoprire che i due giovani avevano nello stomaco alcune dosi di sostanza stupefacente.