Arrestato grazie applicazione sul cellulare.

Arrestato grazie applicazione

Nuovo arresto grazie alla nuova applicazione della Polizia di Stato, YouPol. E’ stata infatti la segnalazione di un cittadino che ha permesso l’arresto di un ventiduenne nigeriano. Il ragazzo era intento a spacciare all’interno dei giardini Madre Teresa di Calcutta in borgo Aurora.

Il caso

Le informazioni ricevute tramite app hanno consentito agli agenti di fermare lo straniero, con precedenti specifici. Il giovane, infatti, era già arrestato lo scorso ottobre negli stessi giardini, da tempo luogo di spaccio e criminalità. Il cittadino nigeriano è stato trovato in possesso di una ventina di grammi di stupefacente. Nella stessa area verde sono state rinvenute altre dosi di droga, nello specifico cocaina, che sono state sequestrate a carico di ignoti.

L’applicazione

Non è la prima volta che l’applicazione, scaricabile su tutti gli smartphone, consente di far eseguire arresti. Mesi fa, appena lanciata, aveva permesso l’intervento immediato degli agenti e la cattura di uno spacciatore. L’app nasce con l’idea di proteggere i giovani dalla criminalità e da episodi di bullismo, ma è diventata in pochissimo tempo utilizzata da tanti cittadini che la scelgono per le loro segnalazioni tempestive.