Arriva in ospedale con una freccia nel cuore, salvato alle Molinette. L’uomo è stato trasportato in elisoccorso da Aosta ieri sera.

In ospedale con una freccia nel cuore

E’ arrivato in ospedale trasportato in elisoccorso da Aosta. Un uomo di 55 anni, perfettamente cosciente, è arrivato al pronto soccorso delle Molinette con una freccia piantata nel petto, all’altezza del cuore. E’ successo ieri sera, lunedì 20 maggio, verso le 22.

L’intervento nella notte

Giunto in ospedale, il paziente è stato affidato alle cure dell’équipe di Mauro Rinaldi, cardiochirurgo. L’intervento, particolarmente complicato, è durato alcune ore. La freccia, secondo quanto si apprende, era piantata nel ventricolo sinistro e nel polmone. “Solo dopo l’estrazione del dardo dal cuore – spiegano i medici – è stato possibile riparare le lesioni cardiopolmonari”. Il paziente è stato da poco estubato e svegliato. Le sue condizioni sono buone.

Il gesto

La freccia era di una balestra. Pare che il gesto possa essere stato un tentativo di suicidio.