Bambole gonfiabili, vigili bloccano la casa del piacere a Torino. I controlli congiunti tra la municipale e l’Asl.

Bambole gonfiabili, il caso

Sequestro delle bambole, la contestazione è  di attività abusiva di affittacamere con denuncia per omessa comunicazione dei nominativi dei clienti frequentatori del locale. Inoltre è stata verificata la violazione amministrativa per la mancanza di etichette con indicazioni sui materiali.

Il controllo

Questo è quindi il risultato dei controlli effettuati ieri pomeriggio, mercoledì 12 settembre, dagli agenti di Polizia Municipale  in un locale a piano terreno. La casa si trova all’interno di un cortile privato in via Onorato Vigliani a Torino. Attraverso internet pubblicizza la possibilità di incontri con bambole realistiche e disponibili per incontri hot.

Casa sottosequestro

Inoltre, la Municipale insieme a tecnici dell’Asl Torino,  hanno verificato un livello insufficiente del sistema di igienizzazione delle bambole. I vigili e Asl hanno quindi posto sotto sequestro amministrativo cautelare il locale.

Potrebbe interessarti anche: A Torino la prima casa d’appuntamenti con bambole gonfiabili