Bar sporco e slot illegali. Maxi multa per il gestore del locale di via Orvieto a Torino. Si tratta di un cittadino cinese.

Bar sporco

Oggi, sabato 1 novembre, a seguito di servizio mirato alla tutela del consumatore e viste le ripetute segnalazioni di cittadini residenti,  Agenti del V Comando  Madonna di Campagna/Lucento/Vallette della Polizia Municipale di Torino hanno proceduto al controllo di un bar in via Orvieto in prossimità di corso Benedetto Brin, gestito da cittadino di nazionalità cinese. Sono state rilevate irregolarità nel locale cucina e su alcuni suppellettili presenti all’interno dell’esercizio che risultavano avere evidenti carenze dal punto di vista igienico-sanitario. Il gestore è stato sanzionato amministrativamente ai sensi del Regolamento d’Igiene della Città di Torino.

LEGGI ANCHE: Sporcizia in gastronomia

Slot illegali

Inoltre gli sono state poste sotto sequestro 3 slot-machines che non rispettavano i limiti imposti dalla normativa regionale che prevede il divieto di installazione di apparecchi per il gioco lecito a una distanza inferiore a 500 metri da luoghi sensibili quali, istituti scolastici, luoghi di culto, istituti di credito e sportelli bancomat.

Leggi anche:  Evade dai domiciliari per rubare i regali di Natale al Bennet

Maxi multa

Per questa ultima violazione sanzione di 6.000 euro.

Luci pericolose

Ancora oggi, Agenti del Comando Porta Palazzo della Polizia Municipale Torino, nel corso di interventi mirati alla tutela del consumatore e alla sua sicurezza, hanno effettuato un controllo in un esercizio commerciale proprio all’inizio di via Fiochetto, gestito da cittadino di nazionalità cinese, ove era posto in vendita materiale elettrico quali luci per la notte con soggetti natalizi e lampade natalizie senza il marchio CE attestante la conformità e la sicurezza del materiale posto in vendita. Sono stati sequestrati 426 pezzi e il venditore è stato sanzionato con 1.666 euro.