Nelle scorse settimane i residenti avevano più volte denunciato un costante peggioramento della situazione, ieri è scattato il blitz dei carabinieri.

Blitz dei carabinieri per lo spaccio

Siringhe usate abbandonate in strada. Spacciatori agli angoli delle strade e tossici in giro per San Salvario. In particolare in Via Nizza e Parco del Valentino. Dopo gli arresti e i servizi dei giorni scorsi, è scattato il blitz dei carabinieri del comando provinciale, in collaborazione con i colleghi del Nas e del Nil (Ispettorato del lavoro) nel quartiere con l’arresto di quattro pusher. E la denuncia a piede libero di altre quattro persone ritenute responsabili di detenzione di droga e armi.

Controllati locali della zona

È stata sospesa la licenza per 15 giorni al titolare di un Asian market frequentato da pregiudicati (ai sensi dell’art. 100 T.U.L.P.S. – ), ispezionati 4 esercizi pubblici e controllate 75 persone e 47 mezzi.

La denuncia dei residenti e gli arresti

I residenti nei giorni scorsi avevano più volte denunciato un costante aumento di spacciatori nel quartiere di San Salvario, in particolare in Via Nizza, così il comando provinciale dei carabinieri di Torino ha attivato un piano straordinario di controllo delle zone. Durante i servizi di ieri, i militari , in particolare, hanno fatto scattare le manette ai polsi di quattro pusher africani (tre con un ordine di carcerazione), che vendevano eroina, cocaina e crack in Via Berthollet . Con loro, avevano decine di dosi che sono state sequestrate, Inoltre, sono state passate al setaccio alcune attività commerciali, identificando 75 persone.

Leggi anche:  Giovane scivola in stazione, treni bloccati

LEGGI ANCHE LE ALTRE NOTIZIE DE LA NUOVA PERIFERIA