Blitz Pedopornografia Nei guai un impiegato torinese.

Blitz Pedopornografia

Anche un impiegato torinese è finito nei guai nell’ambito dell’operazione Ontario, contro la pedopornografia.  Sono state arrestate quattro persone, risultate essere incensurate. Tra queste, appunto, anche un ragazzo di Torino.  Sono diciotto, invece, gli indagati a piede libero, nell’ambito di un’indagine che si è sviluppata in tutta Italia.

L’operazione

L’indagine  è partita dal Canada, da dove sono arrivate le prime segnalazioni. Ad occuparsi  della questione è stato il Compartimento di Polizia postale e delle Comunicazioni. A Coordinare le operazioni è stata la Procura di Milano. Nell’ambito della stessa operazione, dunque, sono stati posti sotto sequestro  smartphone, computer ed hard disk.

L’indagine

Le indagini, quindi, sono state assolutamente serrate e sono durate alcuni mesi. In particolare, alcuni dei soggetti che sono stati coinvolti risultavano già  con precedenti per reati in materia. Sono state rintracciate circa 20 mila  immagini, tra video e materiale pedopornografico presente da tempo in rete.