Bunker della droga a Lauriano, denunciato un calusiese: è il proprietario dei terreni.

Bunker della droga a Lauriano, denunciato un calusiese

Nuovo indagato nell’inchiesta sul bunker della droga a Lauriano, condotto dai carabinieri di Casalborgone, che ha nei giorni scorsi ha portato all’arresto di Massimo Sabatino, 38 anni, muratore di Rondissone, e Davide Barillari, 34, di Torino. Si tratta di Massimo Facciano, 50 anni, residente a Vallo di Caluso, proprietario della casa trasformata in serra per la produzione di marijuana. L’uomo attualmente si troverebbe all’estero.

A casa, altra droga

Stando alle prime informazioni, nella sua abitazione di Caluso i militari (coordinati dal sostituto procuratore Daniele Iavarone) avrebbero trovato altra marijuana, subito posta sotto sequestro.

In attesa della convalida

Da due giorni in carcere ad Ivrea, Sabatino e Barillari dovranno ora presentarsi davanti al giudice Stefania Cugge per la convalida dell’arresto.

Il blitz dell’Arma

Nel bunker, uno stabile di due piani, composto da 9 stanze,  di cui 7 con pareti rivestite con fogli d’alluminio rifrangente adibite esclusivamente alla coltivazione di sostanza stupefacente con sistema di climatizzazione  e 2 adibite all’essicazione con lampade riscaldanti, sono stati rinvenuti 1.264 piante di marijuana, di cui n. 803 recise e le restanti di altezza variabile tra 70 cm e 2 m, kg. 38 di infiorescenze di marijuana, varie lampade di riscaldamento da 600 watt, ventilatori e un impianto di climatizzazione alimentato da 8 motori, con allaccio abusivo corrente elettrica su traliccio pubblica via. La successiva perquisizione alle abitazione dei due produttori ha permessi si sequestrare 132.000 euro, quale provento illecita attività, e 100 kg di marijuana.

Leggi anche:  Agenti violenti in carcere: dopo gli arresti per tortura parla il sindacato

 

LEGGI ANCHE LE ALTRE NOTIZIE DE LA NUOVA PERIFERIA

RESTA AGGIORNATO SU TUTTE LE NOSTRE NOTIZIE! COME?

Iscriviti al nostro gruppo Facebook La Nuova Periferia

E segui la nostra pagina Facebook ufficiale La Nuova Periferia: clicca “Mi piace” o “Segui” e gestisci impostazioni e notifiche in modo da non perderti più nemmeno una notizia!