Chiede riscatto per restituire il gatto, arrestata per estorsione. La donna che ha ritrovato Tigruz ha chiesto 300 euro alla proprietaria per la restituzione.

Chiede riscatto

Ha trovato un gatto che si era perso, Tigruz di 4 anni. Ha quindi rintracciato la proprietaria attraverso le locandine affisse nel quartiere e ha comunicato che la bestiola era con lei, ma alla richiesta di restituzione ha chiesto un riscatto di 300 euro, come compenso. I carabinieri della Stazione di Grugliasco hanno arrestato per estorsione una donna albanese di 54 anni, di Torino.

La vicenda

Spetterà agli inquirenti capire se il gatto si era effettivamente perso o sia stato rubato per chiedere il riscatto. La donna, inizialmente, aveva contattato la proprietaria del felino tramite whatsapp chiedendole 1.000 euro per riavere il suo animale. Sono seguiti diversi messaggi e foto tra proprietaria ed estorsore, con foto e video del gatto, sino ad arrivare ad un accordo tra le parti  fissato con la somma di 300 euro.

Leggi anche:  Soldi e droga in camera da letto, nei guai un uomo incensurato

L’intervento dei carabinieri

All’appuntamento, la proprietaria si é presentata con i carabinieri che hanno arrestato la donna subito dopo aver preso il denaro e restituito il gatto alla proprietaria. L’animale sta bene e la sua “carceriera” è stata collocato ai domiciliari.

LEGGI ANCHE LE ALTRE NOTIZIE DE LA NUOVA PERIFERIA

RESTA AGGIORNATO SU TUTTE LE NOSTRE NOTIZIE! COME?

Iscriviti al nostro gruppo Facebook La Nuova Periferia

E segui la nostra pagina Facebook ufficiale La Nuova Periferia: clicca “Mi piace” o “Segui” e gestisci impostazioni e notifiche in modo da non perderti più nemmeno una notizia!