Chiedono l’elemosina infastidendo le persone al mercato o suonando ai campanelli delle case. E’ questa la situazione difficile che si manifesta da tempo a Saluggia.

Chiedono l’elemosina infastidendo le persone

E’ una situazione che non accenna a diminuire quella dell’accattonaggio. Anche in un piccolo Comune come Saluggia, infatti, è possibile trovare coloro che chiedono l’elemosina. Il problema, non è solamente che queste persone chiedono denaro, che resta comunque un reato. Il problema è che lo fanno con prepotenza, infastidendo le persone che stanno passeggiando per il mercato. Infatti, non chiedono solamente una volta un’offerta. Ma lo fanno per più volte sino a quando il diretto o la diretta interessata non lascia qualche moneta oppure lo tratta male per allontanarlo. E l’ennesimo caso è accaduto giovedì mattina al mercato quando un giovane ha girato per tutta la mattinata nelle due piazze dove erano allestite le bancarelle.
Ha fermato soprattutto le donne più anziane, quelle che solitamente pur di farlo allontanare lasciano qualche centesimo. Ma la situazione, che va avanti ormai da mesi, sta stancando i cittadini che sempre di più si allontanano quando lo vedono sopraggiungere.

Anche casa per casa

Ma ciò non succede solamente durante il giorno di mercato.
Molto spesso, soprattutto il sabato, c’è una donna che si aggira per le case di Saluggia suonando ai campanelli. Quando si risponde la donna chiede di entrare in casa per vendere degli abiti usati perché ha bisogno di denaro. Quando le si risponde in bella maniera di non esser interessati questa inizia inveendo e il più delle volte, quando capisce che dall’altra parte non c’è più nessuno al citofono, continua a citofonare nelle speranza che qualcuno, preso dalla stanchezza, apra e le dia qualcosa. E qualcuno, come nell’altro caso, le ha già dato del denaro pur di farla allontanare e ora se la ritrova spesso sotto casa.

Leggi anche:  Sgominata banda di trafficanti di droga grazie ad un poliziotto infiltrato

Già segnalato

Entrambe i casi sono già stati segnalati alle forze di polizia che soventemente si vedono pattugliare il territorio, sia in settimana che nel weekend.

LEGGI ANCHE LE ALTRE NOTIZIE DE LA NUOVA PERIFERIA

RESTA AGGIORNATO SU TUTTE LE NOSTRE NOTIZIE! COME?

Iscriviti al nostro gruppo Facebook La Nuova Periferia

E segui la nostra pagina Facebook ufficiale La Nuova Periferia: clicca “Mi piace” o “Segui” e gestisci impostazioni e notifiche in modo da non perderti più nemmeno una notizia!