Clandestina morde le mani ai poliziotti durante un controllo in stazione a Torino. Come riporta ilcanavese

Clandestina morde le mani

Una cittadina ivoriana di 40 anni, irregolarmente residente in Italia,  a seguito del diniego del permesso di soggiorno e dell’intimazione del Questore di Novara, del novembre del2018, di lasciare il territorio nazionale, è stata arrestata nei giorni scorsi dalla Polfer di Porta Susa. Per minacce, resistenza, lesioni   e rifiuto di fornire le proprie generalità. La clandestina morde anche le mani ai poliziotti.

Leggi: Smascherata organizzazione che favoriva immigrazione clandestina

I fatti avvenuti in stazione

La donna, nella mattinata dell’8 febbraio è stata avvicinata da personale della specialità per un normale controllo di polizia. Sin da subito, la donna si è dimostrata insofferente al controllo, rifiutandosi di fornire le proprie generalità e assumendo un comportamento minaccioso e violento verso gli agenti.

L’arresto della donna

Accompagnata in ufficio per l’identificazione, ha cominciato a colpire, ripetutamente, con calci e pugni i poliziotti, mordendone due alla mano. La donna, con ultimo domicilio noto nel novarese, e precedenti per oltraggio e minacce, è stata pertanto arrestata e associata, nella stessa mattinata, presso la Casa Circondariale “Lorusso e Cotugno” di Torino. I due poliziotti morsi alla mano, oltre a varie tumefazioni per i colpi ricevuti, hanno avuto una prognosi di 6 e 5 giorni.

Leggi anche:  Auto fuori strada, un ragazzo è grave

 

LEGGI ANCHE LE ALTRE NOTIZIE DE LA NUOVA PERIFERIA

RESTA AGGIORNATO SU TUTTE LE NOSTRE NOTIZIE! COME?

Iscriviti al nostro gruppo Facebook La Nuova Periferia

E segui la nostra pagina Facebook ufficiale La Nuova Periferia: clicca “Mi piace” o “Segui” e gestisci impostazioni e notifiche in modo da non perderti più nemmeno una notizia