Cold case verso una svolta, continua il giallo di Samira.

Giallo di Samira – il nostro videoracconto

Il videoracconto della giornata di ieri, martedì 16 aprile. Giornata che potrebbe aver segnato una svolta decisiva nelle indagini, ma solo il tempo e gli esiti degli esami del Dna daranno la conferma: quelle ossa sono davvero umane o si tratta di resti animali?

Ossa e una scarpa da donna sotto terra

Le prime indiscrezioni riguardanti un ritrovamento di ossa, sono state confermate dall’arrivo tempestivo del Procuratore Capo della Procura della Repubblica di Ivrea sul posto. E’ stato proprio Giuseppe Ferrando, titolare del fascicolo d’inchiesta in cui il settimese Salvatore Caruso figura come indagato per omicidio volontario, a spiegare ai tantissimi cronisti le risultanze di queste attività di indagine che proseguono anche oggi. Oltre alle ossa, è stata trovata anche una scarpa da donna: circostanza che spinge a pensare a un collegamento.

Gli inquirenti sul posto

Tutte le attività sono state seguite con attenzione dai comandanti della Compagnia di Chivasso, il Capitano Luca Giacolla e da quello della Tenenza di Settimo, Claudio Vocale. Nel tardo pomeriggio, proprio dopo il ritrovamento delle ossa, sul posto è arrivato anche il Colonnello Francesco Rizzo, Comandante provinciale dei carabinieri di Torino.