Coltivava la marijauna nel giardino del padre a San Raffaele Cimena: arrestato dai carabinieri 34enne di Casalborgone.

Coltivava la marijauna

Tutte le mattine partiva dalla sua abitazione a Casalborgone per andare a casa del padre, residente a San Raffaele Cimena. Non una semplice visita di cortesia, ma una cura premurosa alle sue piante: una coltivazione di marijuana nel giardino situato a Borgo Alto.
«Dal produttore al consumatore», così Alex Naylor riforniva il mercato della collina. I carabinieri della stazione di Castiglione, sono arrivati a lui, classe 1984, a seguito di un’attività di indagine finalizzata al contrasto dello spaccio di sostanze stupefacenti sul territorio. Un’operazione congiunta con i militari di Casalborgone che ha permesso di arrestare il ragazzo per detenzione di sostanza stupefacente ai fini di spaccio.

La perquisizione

Nel corso delle perquisizioni domiciliari, avvenute in simultanea presso la sua abitazione e presso la casa del padre, i carabinieri della Compagnia di Chivasso hanno trovato tre piante di marijuana complete di fluorescenze, e circa 100 grammi di sostanze stupefacenti tra cui marijuana, hashish e pasta di cocaina. La droga era già suddivisa in dosi, confezionata in bustine di collophane e pronta per essere venduta. Pacchetti confezionati da lui stesso nella sua camera da letto, come dimostrano il coltellino e il taglierino ancora sporchi, i due bilancini di precisione e la macchina per la termosaldatura recupati nell’armadio.
Nel cellulare del 34enne tutte le conversazioni via app di messaggistica istantanea attraverso cui prendeva appuntamenti e si organizzava per la consegna delle sostanze stupefacenti ai suoi clienti.

Leggi anche:  Ladri specializzati in furto di rame: 10 arresti | FOTO

Ai domiciliari

Nei giorni scorsi, il Pm La Monaca della Procura della Repubblica di Ivrea ha predisposto per il ragazzo gli arresti domiciliari con obbligo di firma. Si tratta dell’ennesima operazione che viene condotta dagli uomini dell’Arma della collina del nostro territorio e finalizzata al contrasto alla produzione e allo spaccio di stupefacenti.

LEGGI ANCHE LE ALTRE NOTIZIE DE LA NUOVA PERIFERIA

RESTA AGGIORNATO SU TUTTE LE NOSTRE NOTIZIE! COME?

Iscriviti al nostro gruppo Facebook La Nuova Periferia

E segui la nostra pagina Facebook ufficiale La Nuova Periferia: clicca “Mi piace” o “Segui” e gestisci impostazioni e notifiche in modo da non perderti più nemmeno una notizia!