Coltivavano marijuana in un maneggio, 40 kg sequestrati. L’area era quotidianamente frequentata da bambini e da adulti.

Marijuana in un maneggio

Una vera e propria coltivazione di marijuana in un maneggio, è questo che hanno scoperto i carabinieri della stazione di Castiglione nei giorni scorsi. Un’area che, durante il giorno, veniva frequentata da bambini e da adulti per praticare equitazione e che, invece, nascondeva una piantagione ben organizzata.

L’operazione

I militari della Compagnia di Chivasso si sono presentati nel maneggio. E’ proprio durante la perquisizione che hanno trovato le piante già tagliate e in fase di lavorazione. La marijuana infatti era in essiccamento e alcune dosi erano già state confezionate, pronte al commercio nell’area collinare. Quaranta i chilogrammi sequestrati dai carabinieri di Castiglione, oltre a un defogliatore utilizzato per dividere le foglie dalle infiorescenze.

Due italiani nei guai

I responsabili della piantagione, i titolari del maneggio, rispettivamente di 42 e 47 anni. Sono stati arrestati dai carabinieri con l’accusa di detenzione e produzione di sostanza stupefacente.

Leggi anche:  Frana in collina per il maltempo: strada chiusa e soccorsi in corso

LEGGI ANCHE LE ALTRE NOTIZIE DE LA NUOVA PERIFERIA

Iscriviti al nostro gruppo Facebook La Nuova Periferia

E segui la nostra pagina Facebook ufficiale La Nuova Periferia: clicca “Mi piace” o “Segui” e gestisci impostazioni e notifiche in modo da non perderti più nemmeno una notizia!