Coltivazioni di cannabis, due campi sequestrati e ragazzi denunciati

Coltivazioni di cannabis

I carabinieri di Almese hanno effettuato alcuni controlli alle piantagioni di cannabis presenti in paese e a Villar Dora. L’operazione svolta in collaborazione con la Forestale . I due campi erano gestiti da   K. G., 23 anni, residente ad Almese, F.M., 28 anni, abitante ad Almese, S.M., 25 anni, abitante a Rubiana (to), K.M., 43 anni, abitante ad Almese, e A.S., 29 anni, abitante a Villar Dora.

I rilievi

Dai controlli che sono stati fatti è emerso che i cinque non risultavano iscritti quali imprenditori agricoli né erano in possesso della documentazione attestante la provenienza dei semi, come previsto dalla normativa in vigore per la libera coltivazione della cannabis.

Campi sequestrati

Sequestrati, dunque i  due campi, della grandezza rispettivamente di 700 m2, (con 750 piante), e 75 m2 (con 188 piante). Denunciati, invece, i 5 ragazzi, per l’inottemperanza alle disposizioni in materia di coltivazione di cannabis. La successiva perquisizione domiciliare ha consentito di rinvenire, nelle abitazioni dei primi 3, 15 piantine in essiccamento, 60 grammi di marijuana nonché svariato materiale per la coltivazione ed il confezionamento della sostanza, traendoli quindi in arresto per coltivazione di sostanze stupefacenti.  Arresti  convalidati ma senza alcuna misura restrittiva. Sono stati scarcerati in attesa del processo.

Leggi anche:  Rapina in banca: scappano con un bottino di oltre 50 mila euro