Una ragazza di 26 anni di è tolta la vita sotto gli occhi dei clienti del Carreofour di Burolo

Si è tagliata la gola con la linguetta metallica di una scatoletta di tonno. Così una studentessa di ventisei anni ha deciso di suicidarsi nella mattinata di oggi, sabato 4 febbraio, all’intero di un supermercato Carrefour di Burolo, nel canavese. 
Sono ignote, al momento, le motivazioni del gesto e i carabinieri della Compagnia di Ivrea intervenuti sul posto stanno svolgendo tutti gli approfondimenti del caso. Quando i sanitari del 118 sono arrivati sul posto, allertati dai clienti e dal personale del supermercato la giovane, una studentessa di Bollegno, era già deceduta.