Un alto quantitativo di droga è stato trovato nel corso dei controlli della Guardia di Finanza al Kappa Futur Festival di Torino

Un alto quantitativo di droga è stato trovato nel corso dei controlli della Guardia di Finanza al Kappa Futur Festival di Torino. Stiamo parlando di ltre 700 grammi tra marijuana, hashish, cocaina ed eroina, 130 spinelli già confezionati, centinaia di pastiglie di extasy, un bilancino di precisione, 30 dosi di ketamina. E così sono stati 11 i denunciati alla Procura della Repubblica di Torino per detenzione ai fini di spaccio e più di 200 i soggetti segnalati alla locale Prefettura quali assuntori di sostanze stupefacenti.
Nella giornata di sabato 8 luglio, i Finanzieri, con l’ausilio di unità cinofile, hanno allestito un dispositivo di controllo perfettamente inquadrato in un più ampio e sinergico schema, predisposto dalla locale Questura, a garanzia dell’ordine e della sicurezza pubblica.
 Il fine primario dell’intervento, pienamente condiviso ed auspicato dagli organizzatori dell’evento, è stato, infatti, proprio quello di evitare che, dall’introduzione nell’area concertistica di sostanze stupefacenti e dalla successiva assunzione delle stesse, oltre ad un danno alla salute per i giovani consumatori, potessero derivarne eventuali cause di turbativa per l’ordine pubblico. L’attività dei Finanzieri proseguirà anche nella giornata odierna.
L’assunzione di droghe, soprattutto quelle sintetiche “di nuova generazione”, oltre a moltiplicare gli effetti dell’alcol, facendo spesso perdere i freni inibitori, aumenta l’aggressività dei consumatori, predisponendoli ad atti inconsueti e talvolta violenti.  
 Sequestri a parte, il risultato più rilevante ed atteso è stato proprio nella “prevenzione”.
 Grazie, forse, al “passaparola” i tentativi di introdurre la sostanza stupefacente sono infatti via via diminuiti con il trascorrere del tempo tanto che, dopo poche ore dall’inizio dell’evento, erano sempre di meno gli sprovveduti giovani, probabilmente distratti o mal informati, che tentavano di eludere i capillari controlli delle Fiamme gialle. 
Tanti i tentativi di disfarsi della droga alla vista dei cani e numerosi gli espedienti utilizzati per occultarla: nei pacchetti di sigarette, nelle scarpe, nei calzini, in contenitori di metallo utilizzati di solito per le pastiglie, negli slip, addirittura nei contenitori delle sorprese degli “ovetti” di una nota marca di dolciumi. C’è stato addirittura chi ha tentato di disfarsi della sostanza gettandola nel fiume Dora Riparia, facilmente raggiungibile dal sito dell’evento.
 I fermati, prevalentemente piemontesi e lombardi ma anche giunti da paesi esteri, sono giovani provenienti da famiglie di tutte le estrazioni sociali.
 Le attività dei finanzieri erano iniziate sin da venerdì all’aeroporto di Caselle, dove una decina di giovani diretti al Kappa FuturFestival, provenienti da Barcellona, Bruxelles, Parigi e Londra sono stati trovati in possesso di sostanze stupefacenti.
 Nei confronti dei soggetti consumatori potranno essere applicate le previste sanzioni amministrative e per i casi più gravi si potrà dare avvio al percorso di recupero presso le apposite strutture provinciali.  

Controlli anche agli ambulanti…
Nella giornata di ieri, durante l’evento del Kappa Futur Festival 2017, la Polizia di stato ha sottoposto a sequestro oltre 500 bottiglie di vetro, 100 lattine, 3 carretti in ferro e 3 bacinelle a carico di venditori ambulati posizionati all’esterno dei varchi di controllo. Sei soggetti, hanno violato gli art. 28 e 29 del decreto legislativo 31 marzo 1998 n.114 e l’art. 87 T.U.L.P.S., pertanto sono stati sanzionati per commercio abusivo su aree pubbliche e per la vendita ambulante di bevande alcooliche. Gli agenti della Polizia Amministrativa e Sociale inoltre hanno denunciato due soggetti ai sensi dell’art. 650 c.p., ovvero per inottemperanza all’Ordinanza del Prefetto di Torino che vieta la vendita di bevande, in vetro o lattine, dalle ore 21.30 alle ore 24.00 dell’8 e del 9 luglio, nell’area cittadina limitrofa al luogo ove è in corso di svolgimento Il Kappa Futur Festival.