Emergenza maltempo, a Chivasso si rischia la chiusura del ponte sul Malone. La poggia, infatti, non si ferma e continua a scende incessantemente.

Emergenza maltempo

È emergenza anche a Chivasso per il maltempo. Da tre giorni, infatti, la pioggia non smette di scendere incessantemente. Ora, domenica 24 novembre, gli orti pubblici di via Orti sono allagati come anche il parcheggio della bocciofila La Tola. Insomma, una situazione veramente difficile.

A rischio la chiusura del ponte sul Malone

Il Coc, attivato dal sindaco ieri, sabato 23 novembre, sta monitorando i corsi d’acqua. Tra quelli che stanno destando maggior preoccupazione c’è sicuramente il torrente Malone. Proprio per questo motivo il Comune di Chivasso sta valutando un’eventuale chiusura.

Bacini di laminazione

Dal Comune fanno sapere:

“Alle ore 9.30 i bacini di laminazione per la raccolta delle acque interne, non più ricevute dal Po, hanno raggiunto la soglia di sicurezza e si è attivato il sistema di pompaggio. Sono in corso verifiche sul torrente Malone per l’eventuale chiusura del ponte. Si raccomanda alla popolazione di non recarsi sulle rive dei corsi d’acqua per possibili cedimenti delle sponde”.

AGGIORNAMENTO DELLE 11.30: Alle 11 si è svolto un briefing presso la sede del COC. la situazione è stabile e la rete idrica non presenta particolari criticità. È stata richiesta la collaborazione dei volontari della Protezione Civile e 4 squadre dell’Associazione Nazionale Carabinieri in congedo andranno a presidiare il territorio comunale.  Non si segnalano al momento particolari criticità. I ponti sono regolarmente aperti. Continua il monitoraggio dei corsi d’acqua e della rete idrica minore.

Le critiche dell’ex sindaco

In questa situazione di emergenza ad intervenire è l’ex sindaco di Chivasso, Andrea Fluttero che critica la gestione della situazione:

“Stanotte salendo l’acqua del Po si sono chiuse in automatico le paratie per evitare che l’acqua del fiume entrasse in città. Le pompe non sono entrate in funzione causa probabile uno dei 2 galleggianti bloccato. Le vasche di laminazione ora dopo ora si sono riempite dell’acqua della San Marco. Una volta piene l’acqua della San Marco trovando le vasche piene ha cominciato ad allagate all’indietro gli orti ed il.parcheggio della Tola. Alle 9.30 di stamattina la ditta di manutenzione chiamata dal Comune ha acceso in manuale le pompe che da allora stanno scaricando. La manutenzione risulta buona, il galleggiante può alle volte incepparsi. Diciamo che passare ogni ora o due a vedere se tutto funziona in una notte così non sarebbe male”.

Il Malone continua a crescere

Non si ferma l’allerta mal tempo a Chivasso dove il torrente Malone continua incessantemente a crescere. Ecco la situazione del corso d’acqua alle 16:

AGGIORNAMENTO DELLE 17: Nessuna criticità rilevata. Il livello del torrente Orco e Malone è ancora in diminuzione. Il fiume Po non presenta al momento particolari criticità ma continua ad essere presidiato. Si raccomanda alla cittadinanza di non recarsi sulle rive dei corsi d’acqua. Resta attivo il livello di allerta arancione.

Leggi anche:  Polizia chiude un bar: dentro troppi delinquenti

AGGIORNAMENTO DELLE 19.53: La situazione su tutto il territorio comunale non presenta criticità. Le previsioni meteorologiche indicano miglioramenti in serata. Il codice resta arancione per cui il COC resterà attivo tutta la notte e saranno effettuati monitoraggi periodici in tutti i punti critici.

LEGGI ANCHE LE ALTRE NOTIZIE DE LA NUOVA PERIFERIA

RESTA AGGIORNATO SU TUTTE LE NOSTRE NOTIZIE! COME?

Iscriviti al nostro gruppo Facebook La Nuova Periferia

E segui la nostra pagina Facebook ufficiale La Nuova Periferia: clicca “Mi piace” o “Segui” e gestisci impostazioni e notifiche in modo da non perderti più nemmeno una notizia!