Escursionista precipita in un dirupo sulla Cima di Bonze, salvato dai tecnici del soccorso alpino e speleologico di Ivrea. Come riporta Il Canavese

Escursionista precipita in un dirupo

Ne pomeriggio di ieri sabato 13 luglio 2019 un escursionista di Grugliasco, R.E., classe 1951, è caduto rovinosamente per circa quaranta metri su un terreno molto acclive e accidentato. L’uomo si trovava sulla Cima di Bonze a quota 2.300 metri, nel comune di Quincinetto per un’escursione con alcuni amici.

Trauma cranico e contusioni

La caduta gli ha provocato un trauma cranico e altre contusioni. Gli amici che erano con lui hanno immediatamente chiamato i soccorsi. Sul posto è atterrato l’elisoccorso e una squadra di terra a supporto poiché la zona era interessata da una forte nebbia e non c’era certezza che l’elicottero avrebbe potuto operare in sicurezza.

Leggi anche: Escursionista trovato morto ad Ayas

I soccorsi

Ad intervenire è stata la squadra dei volontari della Stazione di Ivrea della XII Delegazione Canavesana del Corpo Nazionale del Soccorso Alpino e Speleologico Piemontese con il medico di bordo. Lo sfortunato escursionista dopo essere stato stabilizzato e posto sulla barella, insieme con il sanitario è stato verricellato a bordo dell’elicottero e di qui portato direttamente all’Ospedale San Giovanni Bosco di Torino.

Leggi anche:  Villetta esplosa in via Leinì, il decimo anniversario FOTO