Escursionista trovato morto ad Ayas poco distante da un alpeggio, l’uomo risultava disperso da ieri, mercoledì 10 luglio 2019. Si tratta di un italiano di 68 anni.

Escursionista trovato morto ad Ayas

Un cadavere di un italiano di 68 anni è stato ritrovato nel vallone che porta al colle di Cime Bianche. Si tratta di un escursionista che era disperso da ieri sera. A lanciare l’allarme era stato l’albergo di Saint-Jacques.

I soccorsi

Immediatamente erano partite le ricerche per individuare l’uomo che è stato poi ritrovato in una pozza d’acqua. Le ricerche erano partite grazie alla disponibilità del Soccorso Alpino Valdostano in elicottero e con le unità cinofile. Intervenuti anche i vigili del fuoco, soccorso alpino della guardia di finanza e la forestale. Probabilmente a causare la morte è stato un malore.

Il cadavere

Dopo il recupero del corpo con l’utilizzo dell’elicottero, il cadavere è stato ricomposto alla camera mortuaria di Champoluc.

LEGGI ANCHE LE ALTRE NOTIZIE DE LA NUOVA PERIFERIA

RESTA AGGIORNATO SU TUTTE LE NOSTRE NOTIZIE! COME?

Leggi anche:  Ragazzo di 23 anni si uccide sparandosi

Iscriviti al nostro gruppo Facebook La Nuova Periferia

E segui la nostra pagina Facebook ufficiale La Nuova Periferia: clicca “Mi piace” o “Segui” e gestisci impostazioni e notifiche in modo da non perderti più nemmeno una notizia!