Evasione fiscale milionaria, arrestati pregiudicati dalla Guardia di Finanza di Torino. Nell’accusa anche lotterie clandestine e detenzione illegale di droga e armi da fuoco.

Evasione fiscale milionaria, arrestati pregiudicati

In seguito ad almeno una trentina di interventi, la Guardia di Finanza di Torino è riuscita a rintracciare e arrestare una decina di soggetti, di cui molti già noti alle Forze dell’Ordine. Essi erano protagonisti di un’evasione fiscale di oltre 4 milioni di euro maturata attraverso metodi di elusione sofisticati.

Slot abusive, detenzione illegale di armi e traffico di droga

Per eludere l’evasione, gli accusati sono ricorsi ai metodi più congeniali, come accensione e spegnimento degli apparecchi a seconda delle circostanze e occultamento del ricavato di slot abusive all’interno di anonime valigette 24 ore. In un bar di via Reiss Romoli, gestito da un pregiudicato, oltre ad una decina di slot non autorizzate, sono state ritrovate anche armi da fuoco illegali, orologi di pregio di dubbia provenienza e addirittura allacci abusivi alla limitrofa rete condominiale.

I numeri dell’operazione

La Guardia di Finanza di Torino fa riferimento ad un bollettino di almeno trenta soggetti sanzionati e cinque denunciati alla Procura della Repubblica per vari reati che vanno dalla detenzione di armi, alla ricettazione, dal possesso illegale di armi sino alla lotteria clandestina. Contestate sanzioni per oltre un milione di euro.