Gli agenti della Polizia di Torino hanno arrestato un giovane evaso dai domiciliari: bivaccava in un palazzo.

“Persone sospette in cantina”

Era stato uno di residenti di un palazzo di via Sospello, a Torino, a segnalare alla Polizia di Stato la presenza – all’interno dello stabile – di due persone estranee che bivaccavano all’interno dei locali cantina. Gli agenti della Squadra Volante della Questura, quindi, hanno verificato la segnalazione e al loro arrivo si sono trovati di fronte a due soggetti – entrambi uomini – di fatto non residenti all’interno del condominio.

Evaso dai domiciliari: si nascondeva in cantina

Nel corso dei controlli sull’identità dei due uomini, gli agenti hanno potuto accertare che uno dei soggetti era un cittadino rumeno di 22 anni che si era allontanato dalla sua abitazione dove era agli arresti domiciliari. Si è trattato, quindi, di un vero e proprio caso di evasione e per questo è stato arrestato dagli agenti. Nel corso della perquisizione, inoltre, i poliziotti lo hanno trovato in possesso di un paio di forbici e di un coltellino, ritrovamento che gli è costato una denuncia.

Leggi anche:  Blitz in discoteca, troppe persone all'interno: sequestrato il locale

Il giovane evaso è stato infine anche sanzionato, dal punto di vista amministrativo, per la modesta quantità di hashish che aveva con sé.