L’ex-portiere del Toro, Matteo Sereni, è stato assolto da un’accusa di violenza sessuale dal tribunale di Torino.

Ex-portiere assolto

L’ex-portiere del Toro, Matteo Sereni, è stato assolto da un’accusa di violenza sessuale sulla dal tribunale di Torino.

I fatti

Archiviate ieri, mercoledì 4 dicembre, le accuse di abusi su minori che vedevano accusato Matteo Sereni, ex portiere del Toro. Nella sentenza, viene fatto riferimento alle «modalità inappropriate e potenzialmente suggestive»  nell’acquisizione delle testimonianze della bambina di 4 anni  (figlia del calciatore) avvenute prima dell’intervento della magistratura. La vicenda giudiziaria era stata avviata fuori dal Piemonte, ma è stata riportata a Torino per competenza territoriale. Difeso dagli avvocati Michele Galasso e Giacomo Francini, ha sempre sostenuto la propria innocenza.

La condanna

La denuncia era stata presentata dall’ex moglie di Sereni nel 2011 per fatti che sarebbero stati commessi in una villa in Costa Smeralda nell’estate del 2009.  Il 30 giugno 2015, il tribunale di Tempio Pausania aveva condannato Sereni  a 3 anni e 6 mesi di reclusione. Successivamente, il processo era passato da Tempio Pausania a Sassari, che, a sua volta, lo aveva rimandato a Torino per competenza territoriale.

Leggi anche:  Autocarro esce fuori strada e trancia un tubo del gas

La denuncia

Dopo una condanna in primo grado , con rito abbreviato, a Tempio Pausania, c’era stata la sentenza della corte d’Appello di Sassari, che aveva annullato la pronuncia del gup e inviato gli atti a Torino. E’ stata la stessa procura a chiedere l’archiviazione, accolta poi dal giudice.