Due cittadini rumeni fermati all’anagrafe centrale perché finti testimoni perché si offrivano come testimoni per il rilascio di carte d’identità.

Finti testimoni

Due cittadini rumeni sono stati fermati dal reparto Radiomobile della Polizia municipale di Torino. E’ successo nella giornata di ieri, martedì 10 luglio, durante un controllo che gli agenti hanno effettuato presso gli uffici dell’Anagrafe centrale, situati in via della Consolata.

I controlli

Gli agenti  in servizio hanno notato, dunque, due persone con un fare sospetto. Prima hanno raccolto delle informazioni e poi li hanno fermati. I due cittadini si offrivano come “testimoni” in caso di necessità per il rilascio dei documenti di identità. Naturalmente senza conoscere le persone su cui avrebbero dovuto testimoniare l’identità.

La denuncia

I due uomini, quarantenni, sono stati, quindi, accompagnati presso il Comando di via Bologna. Qui, dunque, a loro carico  è scattata una denuncia a piede libero per violazione dell’articolo 483 del Codice Penale, che prevede il falso in atto pubblico.