Finto poliziotto ruba portafogli, arrestato. La vittima non ha creduto alla versione fornita dal sedicente agente e ha chiamato la Polizia.

Ruba portafogli

Erano usciti dal pub per fumare una sigaretta, una coppia di giovani, vittime del ladro. La ragazza aveva lasciato la propria borsetta sul tavolino, tenendola comunque sotto controllo attraverso la finestra del locale di via San Domenico. A un certo punto,  un giovane con addosso una maglietta bianca si avvicina al tavolo prima di recarsi frettolosamente in bagno e generando sospetti nella proprietaria della borsetta.

Finto poliziotto

La ragazza è quindi rientrata dentro il pub a controllare gli affetti personali, accorgendosi che mancava il portafogli. Ha quindi fermato il giovane dalla maglietta bianca, notando uno strano rigonfiamento. Il ragazzo, qualificandosi come poliziotto, ha raccontato di aver trovato il  portafogli per terra e di averlo preso con l’intenzione di portarlo in Questura. Una teoria che non ha convinto la vittima.

L’arresto

La ragazza ha quindi chiamato il 112 NUE, facendo arrivate una pattuglia della Squadra Volante sul posto. Il 37enne non era assolutamente un dipendente della Polizia di Stato ma, al contrario, aveva numerosissimi pregiudizi a suo carico e addirittura  un arresto per reati contro la persona risalente al primo agosto 2019. E’ stato tratto in arresto per furto aggravato.

RESTA AGGIORNATO SU TUTTE LE NOSTRE NOTIZIE! COME?